La gita di quest’anno a Hurgada (Mar Rosso)

Si è svolta con successo dal primo all’otto maggio, malgrado i paventati rischi di attentati terroristici della vigilia, la gita annuale organizzata dalla sezione Nuoto-Sub, che ha portato una trentina tra colleghi, parenti ed amici al sole di Hurgada, sulla costa egiziana del Mar Rosso. Alloggiati presso l’Hotel Hilton Resort, dotato di spiaggia attrezzata, piscine, bar e ristoranti, i subacquei si sono avvalsi dell’impeccabile supporto logistico del Diving World, centro immersioni a gestione italiana, che ha fornito barche, equipaggi, attrezzature subacquee e cambusa ad un prezzo più che conveniente. Il resto lo ha fatto il fondale del Mar Rosso, con i suoi panorami mozzafiato, l’acqua verde smeraldo e pesci e coralli dai colori più sgargianti. Un plauso particolare al cuoco (egiziano) di bordo, che ha proposto della pasta cotta veramente in maniera eccellente (ed i subacquei non sono certo insensibili ai richiami dell’appetito post-immersione), oltre a varietà di carne e verdure. Purtroppo alcuni ospiti non subacquei del gruppo, saliti in barca per un’escursione a base di mare-sole-snorkeling, hanno risentito degli effetti di un po’ di vento sul mare, donando generosamente parte o tutta la loro colazione alla locale fauna ittica, accorsa numerosa. Ma il coraggioso manipolo dei reduci ha potuto godere, nei giorni seguenti di condizioni meteo-marine di assoluta calma di vento e mare piatto, che hanno certamente lasciato un ottimo ricordo tra i presenti, tanto più che, al ritorno a Bergamo, il gruppo è stato accolto da un clima più consono al mese di marzo. Dopo i dovuti ringraziamenti al presidente e al vice-presidente neo eletto, che hanno saputo così ben organizzare e gestire la gita, ci si è dati appuntamento all’anno prossimo, per un’altra allegra settimana di pinneggiate all’interno del Sesto Continente.