Turismo/Cultura: COMUNICATO

Penso che ormai siamo tutti consci della difficoltà del momento dovuta al COVID 19 che ha imposto da parte del nostro governo consigli e restrizioni molto limitative per quello che riguarda i movimenti di persone. Queste ci obbligano a rivalutare tutta la nostra programmazione. Viene purtroppo vanificato un intenso e lungo lavoro  sia da parte nostra che da parte delle agenzie che hanno organizzato il viaggio verso le varie mete. La nostra preoccupazione primaria è quella di tutelare la salute e la sicurezza di tutti i soci che prendono parte alle nostre iniziative.

Per quello che riguarda le gite di un giorno vengono annullate quelle previste per il mese di marzo ed aprile, mentre contiamo di poter effettuare la visita a Venaria Reale con la mostra prevista per il 3 maggio. E’ già prenotata da tempo e per la quale è già stato versato un notevole acconto non rimborsabile, sempre che si possa fare in assoluta tranquillità. Per tutte le altre gite giornaliere, le date saranno modificate e viaggeremo … a vista. Appena mutate queste condizioni riprogrammeremo quanto possibile,  pubblicando le circolari in tempo utile per potervi partecipare.

Per quanto riguarda i viaggi di più giorni non si può certamente improvvisare, ma va tutto riprogrammato, anche cancellando alcune iniziative, se necessario, o ricalendarizzandole in altra data. Il mondo non finisce, grazie a Dio, con il corona virus, ma, superato questo momento di difficoltà, saremo più forti e con più voglia di vivere, di viaggiare più di prima.

Rimane, per il momento, confermato il tour a Cipro. Sia il corrispondente che le autorità dello stato ospitante ci hanno garantito che per ora non esistono problemi né limitativi nel percorso né di rischio di fermo sanitario. Qualora in seguito sorgessero delle limitazioni sia dal nostro governo che da quello ospitante, o cancellazione dei voli da parte della compagnia aerea, il viaggio verrà annullato con il rimborso della quota versata. Pertanto invito gli iscritti ad attendere per il versamento del saldo ma di NON annullare di propria iniziativa l’iscrizione per non pagare la penale. Porremo la massima attenzione per la salvaguardia della salute di tutti e lo svolgimento del programma nei dovuti modi.

Tour dell’Andalusia: siamo, con un briciolo di ottimismo che ci deve sempre accompagnare, convinti che non ci dovrebbero essere problemi per quella data, anche se una decisione definitiva verrà presa entro la fine di marzo. Purtroppo abbiamo constatato che i voli hanno subito un notevole aumento di costo, avendo noi preferito rimandare la prenotazione ed il loro acquisto ancora per qualche giorno, senza però dover ritoccare il costo finale, per il momento.

Lisbona e Porto: siccome viene richiesto da parte del corrispondente portoghese il versamento di una cospicua quota, non rimborsabile, come anticipazione del viaggio ben 60 giorni prima della partenza, ci hanno consigliato lo spostamento della data verso la metà di ottobre. Saremo più precisi al momento giusto, riaprendo la possibilità di ulteriori iscrizioni. Anche per questa invito gli iscritti ad attendere per il versamento del saldo.

I week end a Roma e Modena dovrebbero subire uno spostamento molto più avanti nel tempo e, anche se ci sembra assurdo visto le rinunce che arrivano ai vari hotel ogni giorno, ci riesce difficile ottenere una opzione adeguata, Abbiamo preferito a questo punto, per non pagare pesanti penali, ed in considerazione del numero di iscrizioni non sufficiente, far annullare  la prenotazione. Il rimborso a chi si era iscritto sarà totale. Per Firenze invece ci sarà un piccolo spostamento, se ce lo confermeranno, e si effettuerà nell’ultimo week end del mese di giugno. Seguirà comunicazione più precisa in tempo utile riaprendo i termini di prenotazione.

Tutti gli altri programmi previsti dopo il mese di agosto sono confermati e non dovrebbero subire alcuna variazione. Sappiamo benissimo che in questa situazione si è psicologicamente bloccati e non si ha il coraggio di prendere decisioni. Abbiamo infatti constatato che si sono letteralmente bloccate tutte le adesioni anche alle gite di un giorno. Pur invitando tutti alla massima cautela ed osservanza delle norme che ci vengono inculcate ogni ora, suggeriamo di essere anche ottimisti e determinati a vivere il futuro con la massima fiducia e serenità.

Riprendiamoci un po’ alla volta la nostra vita.

Augurando a tutti le migliori condizioni di salute possibile, vi invito a partecipare a quello che si può proporre, avendo fiducia, e con la consapevolezza che si farà di tutto per tutelarvi e farvi star bene.

Viaggiare è vita e vi farà sentire meglio.