COMUNICATO UFFICIALE

Dopo una lunga e non facile trattativa, protrattasi per oltre un anno ed articolata in diversi incontri, il 26 settembre a Milano è stata sottoscritta la documentazione fondativa dell’”APS-CIRCOLO RICREATIVO AZIENDALE LAVORATORI DEL GRUPPO UBI><Banca”, in breve CRAL-UBI><Banca, la cui istituzione è stata fortemente voluta dalla Direzione Generale di UBI Banca.

Alla nascita di questa nuova realtà nazionale hanno partecipato dodici degli attuali quindici Cral, presenti nelle diverse Banche confluite nel Gruppo UBI.

Entro la fine del 2020, il CRAL-UBI><Banca sarà il solo, unico riferimento per tutto il Gruppo; ad esso potranno aderire indistintamente tutti  i dipendenti, pensionati ed “esodati “,  provenienti da tutte le aziende del Gruppo; nel  periodo transitorio le attività saranno comunque assicurate dagli attuali Cral operanti nelle zone.

In modo speculare rispetto alla Banca, anche il nuovo CRAL sarà strutturato su 7 Aree Territoriali, corrispondenti alle Macro Aree Territoriali (MAT) di UBI; noi faremo parte dell’Area Territoriale – Bergamo-Lombardia Ovest;  in pratica, a grandi linee, la nostra Area  avrà “presidio”  in Lombardia nelle zone di BG-VA-MB-LC-CO (inclusi gli uffici centrali e le società del Gruppo), ad esclusione delle altre zone che passano ad Aree diverse.

Per quanto concerne l’organizzazione interna,  restano pienamente operative le Sezioni tematiche,  inclusa la Sezione Turismo con sede a Varese,  da tempo  efficacemente presenti nel nostro Cral.

La sede legale è in Bergamo, piazza V. Veneto 8, mentre quella operativa è pure in Bergamo, via Tiraboschi n. 57, ove ha sede l’attuale CRAL-Banca Popolare di Bergamo.

Presidente è stato eletto all’unanimità Alfredo Gambardella;  coadiuvato da due Vice Presidenti: Francesca Zambonardi (Area BS) e Luigi Magnati (Area Marche Abruzzo).

Avremo tempo e modo di approfondire gli argomenti che attengono la messa a regime e la piena  operatività del nuovo soggetto,  informando compiutamente, nelle sedi e con gli strumenti opportuni,  tutti  gli attuali i soci nonché dipendenti e pensionati  della nostra Area,  interessati a chiedere di associarsi al nuovo CRAL.